A che punto sono col capitolo 6

con Nessun commento

 

L’altro giorno stavo perdendo tempo su pinterest quando mi sono detta: “cerchiamo qualche immagine di moleskine storyboard usate come sketchbook!” perché il mio prossimo sketchbook, dopo quello quadrato di Muji che sto usando adesso, sarà proprio la moleskine storyboard (come ho visto sul blog di Laura Scarpa).

 

La moleskine storyboard (che puoi acquistare qui) ha le pagine spesse e poi è figo intravedere la griglia sotto ad uno sketch. Ovviamente nasce come storyboard, ma:

  1. con che cuore si possono sprecare fogli così spessi per dei semplici storyboard? XD
  2. il template è troppo piccolo per i miei gusti!

 

Come creo gli Storyboard

 

E’ dall’anno scorso, dalla fine del capitolo 2 quindi, che sto usando una normale moleskine come taccuino degli storyboard (o name, termine che usiamo per definire gli storyboard dei manga… io utilizzo entrambi i termini perché per me si stratta sempre di FUMETTI, qualsiasi sia lo stile). Anzi, in realtà i miei tecnicamente sarebbero name no name, o thumbnails, cioè dei piccoli name che si fanno PRIMA dei name veri e propri, solo per studiare inquadrature e impaginazione.

 

Gli storyboard “dovrebbero” essere più grandi (circa un A5) e leggibili.

 

Ma dato che non mi piace fare le stesse cose due volte e che soprattutto DEVO CAPIRLI SOLO IO perché non ho nè un editor, né un disegnatore che mi disegna il fumetto, mi sta proprio bene così. Ognuno sceglie il metodo giusto per sé.

E niente, tutto questo papiro per dire… pensavo di aver avuto un’idea geniale a farmi un template dell’esatta misura di cui avevo bisogno per i miei storyboard, da riportare su ogni sottile pagina della moleskine…

… e l’altro giorno gigionando su pinterest ho trovato questo.

Quando pensi di aver avuto un’idea geniale, sappi che qualcuno l’ha avuta MOLTO prima di te. Non esistono idee geniali. Tutto è già stato fatto.

 

Questo è il mio template, su un lucido:

 

bozze tavole manga clean-up e moleskine storyboard

 

Nella foto c’è anche la mia lavagna luminosa con le tavole in lavorazione.

 

Nella foto sotto ci sono degli esempi dei miei storyboard (nei quali i miei personaggi sono rappresentati da stickmen tutti uguali ma che io riesco a distinguere):

 

template moleskine storyboard manga

 

A che punto sono con le tavole…

 

…dunque, per prima cosa c’è da dire che ho corretto quasi tutte le tavole del capitolo 5, perché vedevo errori veramente imbarazzanti che sto cercando di non ripetere più.

Mancano solo 5 tavole per finire il capitolo 6. Ho disegnato le bozze, ora sto facendo il clean up. Sono tavole abbastanza semplici (come già spiegato negli scorsi post) però mi hanno fatto un po’ dannare e ho avuto bisogno di reference per rappresentare correttamente l’anatomia.

 

Infatti in questa tavola devo correggere un paio di cose prima di inchiostrare (LA MANO!!!!):

 

bozze tavole manga clean-up e moleskine storyboard

Lo sconforto che ho provato disegnando le bozze era causato dal fatto che le ho disegnate in un periodo in cui non avevo voglia di fare niente, quindi non ci mettevo abbastanza cura e impegno.

Ora che sono al clean-up va meglio. Poi spero che l’inchiostrazione vada liscia… in realtà non vedo l’ora di usare il mio nuovo Winsor & Newton serie 7 n. 1, l’ho già provato ed è divino 😀

Il n. 3 lo tengo per i primi piani in vignette grandi, mentre lo 000… boh! XD Comunque per quanto mi riguarda il n. 1 è il migliore.

Credo che per ora sia tutto! 🙂
Ciao!

 

Manga italiano josei