Le cose di aprile e maggio – aggiornamenti e news

con Nessun commento

 

La mia intenzione iniziale era di riprendere a disegnare le tavole del mio fumetto subito dopo la conclusione della fiera Giappone nel Chiostro, ma non ho potuto perché è subentrata una commissione lunga e impegnativa, un progetto molto interessante di cui però non posso parlare.

 

In uno degli scorsi post ho accennato al mio bullet journal, ricordi?

 

 

bullet journal leuchtturm

 

Ogni inizio mese preparo una pagina con scritto tutte le cose da fare in quel mese, divise per categorie, e segnando le priorità.

Per maggio ho scelto un approccio diverso: ho diviso tutte le cose da fare in due categorie, LAVORO e PIACERE, e ho deciso che avrei fatto il possibile per spuntare la maggior parte delle voci della categoria “LAVORO” entro la fine del mese.

 

Ce la sto mettendo tutta.

Già, perché il capitolo 9 di Poison Lips rientra nella categoria “PIACERE” ! Disegnare le tavole è per me la cosa più impegnativa ma anche quello che io considero il mio scopo.

Tante persone mi chiedono quando uscirà il nuovo capitolo… non vedo l’ora di poter andare avanti con la storia, ma…  prima il dovere e poi il piacere!

 

Nuovi acquerelli Schmincke

 

Ad aprile ho deciso di iniziare un nuovo sketchbook personale, per scrivere e disegnare quello che faccio e quello che mi succede, gli acquisti e le novità. Questo in abbinamento alle Morning Pages, che mi aiutano sempre nei momenti difficili.

Scrivere e disegnare sono i miei modi per combattere lo stress.

 

Ad aprile ho deciso di iniziare un nuovo sketchbook personale, per scrivere e disegnare quello che faccio e quello che mi succede, gli acquisti e le novità. Questo in abbinamento alle Morning Pages, che mi aiutano sempre nei momenti difficili. Scrivere e disegnare sono i miei modi per combattere lo stress.

 

Ho trovato, dopo una breve ricerca, l’unico negozio di belle arti di Brescia città che vende gli acquerelli Schmincke.

Purtroppo hanno solo i godet interi, mentre io di solito prendo i mezzi  godet per ragioni di costi e spazio. Ho comunque preso i colori che mi servivano e ho potuto così aggiornare la mia tavolozza.

Ho indicato tutti i colori e le marche degli acquerelli presenti nella mia tavolozza alla fine del workshop gratuito di colorazione che, se ancora non lo conosci, trovi qui.

 

Si tratta di una pagina con tanti video tutorial e spiegazioni per utilizzare al meglio i water brush con le tecniche tradizionali, ma se non possiedi un water brush non c’è problema! Bastano un pennello e un bicchiere d’acqua, alla maniera tradizionale.

Il workshop è gratuito e vi si accede cliccando qui e inserendo nome + indirizzo email.

Oltre ai 4 video tutorial principali, troverai svariati altri video di aggiornamento, nuove idee, tecniche e trucchetti vari che uso per rendere più belli i miei disegni.

Infatti, ogni volta che c’è una novità, posto un aggiornamento sulla pagina e mando una mail per avvisare.

 

Tornando al discorso dei nuovi acquerelli: ho acquistato il color pelle, il color pelle abbronzata, l’oro e l’argento.

Come sai, di solito utilizzavo l’oro e l’argento della Kuretake (qui trovi la recensione), ma volevo assolutamente provare quelli deIIa Schmincke

 

Facendo un confronto, posso dire che quelli della Kuretake mi piacciono di più perché sono più opachi e quindi più coprenti, se aggiungi poca acqua.

 

 

Nuove penne da provare!

 

Chi mi conosce sa della mia passione per penne e cartoleria… Dunque, in questi due mesi ho avuto modo di provare nuove penne.

 

Avevo chiesto a mio fratello di portarmi qualche penna kawaii dal Giappone, e lui mi ha portato dei graziosi pennarellini della Sakura. Si chiamano DECO CUTE e sono tanto carini! Sono dei pennarelli normali con un vago, vaghissimo effetto metallizzato, e hanno la particolarità di essere carini e basta!
Non so se si trovano facilmente anche su internet ma preferisco non saperlo XD

 

Avevo chiesto a mio fratello di portarmi qualche penna kawaii dal Giappone, e lui mi ha portato dei graziosi pennarellini della Sakura. Si chiamano DECO CUTE e sono tanto carini! Sono dei pennarelli normali con un vago, vaghissimo effetto metallizzato, e hanno la particolarità di esse e carini e basta!

 

 

Durante una passeggiata in città ho trovato una cartoleria che vende molti prodotti Pentel e tengono i prodotti Schneider e Jolly che trovavo quasi solo in Alto Adige.

Purtroppo non hanno gli acquerelli Jolly metallizzati, pare che non siano più a catalogo… peccato. La ditta produttrice dovrebbe rimetterli in commercio, così io li potrei provare! XD

Comunque gli acquerelli normali Jolly erano buoni, pur essendo un prodotto per bambini/ragazzi. Qui trovi la recensione.

 

In questa cartoleria ho trovato le Sign Pen della Pentel, che mi piacciono tanto, e ho potuto ampliare la mia collezione acquistando altri colori!

 

Potrei definire la Sign Pen quasi una fude pen, perché ha una punta in fibra flessibile che permette la variazione del tratto tramite pressione ed è moito simile ad una delle punte della fude Pen a doppia punta (in questo post puoi vederla in azione).

 

Potrei definire la Sign Pen quasi una fude pen, perché ha una punta in fibra flessibile che permette la variazione del tratto tramite pressione ed è molto simile ad una delle punte della Fude Pen a doppia punta (in questo post puoi vederla in azione).

 

Ho anche voluto provare una penna ad effetto metallizzato della Staedtler, color mi pare melanzana, ottima per quei piccoli accenti che mi piacciono tanto nelle illustrazioni. Non ho preso i colori oro e argento perché ho già pennarelli simili di altre marche… ehm lo so, detto da me è strano!

Poi ho preso un Tratto Pen grigio senza prima provarlo, e si è rivelato essere troppo chiaro! Va bene per fare i tratteggi di ombreggiatura negli sketch, e basta.

Infine ho preso un pennarello con inchiostro liquido glitterato, di colore blu. Non so la marca, sul fusto c’è scritto “Glitterissima” e poi “Made in China”.

Non va bene per colorare aree grandi perché fa le righe e se per sbaglio tocchi il disegno ti rimangono tutti i glitter sulla mano! Anche questo pennarello lo userò solo per colorare aree molto piccole, come perle, gioielli, petali e cose simili.

 

Ho anche voluto provare una penna ad effetto metallizzato della Staedtler, color mi pare melanzana, ottima per quei piccoli accenti che mi piacciono tanto nelle illustrazioni

 

 

Eyeliner & fudepen

 

Un’altra novità di aprile sono stati i trucchi di Kat von D, che finalmente sono arrivati in Italia. Ho voluto provare il fondotinta, l’ombretto dorato, i rossetti liquidi (Lolita, Lolita II, Berlin e Santa Sangre) ma soprattutto volevo provare l’eyeliner!

 

Un'altra novità di aprile sono stati i trucchi di Kat von D, che finalmente sono arrivati in Italia.

 

Lo so che è un argomento che probabilmente non interessa a nessuno, ma a me piaceXD

 

Ho sempre usato l’eyeliner in gel applicandolo con il pennello, ma da quando l’anno scorso ho acquistato quello di Sailor Moon, ho scoperto “il mondo” dagli eyeliner con la punta uguale a quella delle fude pen!

 

Fino all'anno scorso ho sempre usato l'eyeliner in gel applicandolo con il pennello, ma quando ho acquistato l'eyeliner di Sailor Moon ho scoperto "il mondo" dagli eyeliner con la punta uguale a quella delle fude pen!

 

Sono come gli eyeliner a pennarello ma, al posto della punta rigida che scrive poco e si secca subito, hanno la punta in setole come le fudepen e sono comodissimi, molto più veloci da applicare rispetto a quelli in gel, e non c’è bisogno di intingere il pennello nei barattoli come gli eyeliner classici.

Oltre all’eyeliner “a fudepen” di Sailor Moon, ho comprato quello di Nyx e quello di Kat Von D e sono davvero ottimi, ormai uso solo questi. Li trovo davvero facili da applicare.

Ho anche quello di Marc Jacobs che, nonostante abbia la punta in feltro invece che di setole, è comunque morbido e flessibile e il tratto è molto nero e resistente.

 

Sono come gli eyeliner a pennarello ma, al posto della punta rigida che scrive poco e si secca subito, hanno la punta in setole come le fudepen e sono comodissimi, molto più veloci da applicare rispetto a quelli in gel, e non c'è bisogno di intingere il pennello nei barattoli come gli eyeliner classici. Oltre all'eyeliner "a fudepen" di Sailor Moon, ho comprato quello di Nyx e quello di Kat Von D e sono davvero ottimi, ormai uso solo questi. Li trovo davvero facili da applicare.

 

Da sinistra: eyeliner Sailor Moon, Kat Von D, Nyx e Marc Jacobs.

(quelle macchie che vedi nella foto sono gocce di pioggia: infatti proprio mentre stavo facendo le foto è scoppiato un temporale e tutta l’acqua è entrata in casa passando dalla zanzariera)

 

 

Altri prodotti di make up

 

Ieri la mia amica Elena mi ha regalato dei prodotti di Kat Von D di cui mi ero innamorata l’ultima volta che siamo andate da Sephora! Si tratta del rossetto in stick Lolita, che trovo che mi stia meglio rispetto alla sua versione più famosa come rossetto liquido, e l’eyeliner a fude pen color marrone (Mad Max brown), perfetto da mettere tutti i giorni per andare in ufficio 🙂

Sì, ormai li chiamo sempre “eyeliner a fudepen” XD

 

Ieri la mia amica Elena mi ha regalato dei prodotti di Kat Von D di cui mi ero innamorata l'ultima volta che siamo andate da Sephora! Si tratta del rossetto in stick Lolita, che trovo che mi stia meglio rispetto alla sua versione più famosa come rossetto liquido, e l'eyeliner a fude pen color marrone (Mad Max brown), perfetto da mettere tutti i giorni per andare in ufficio :)

 

Con il ricavato dalle ultime vendite su ebay ho potuto farmi un auto regalo di compleanno (e dei regalini per le amiche) acquistando dal sito di Extreme Make-up e approfittando della promozione che azzerava le spese di spedizione. Ecco il mio bottino:

 

Con il ricavato dalle ultime vendite su ebay ho potuto farmi un auto regalo di compleanno (e dei regalini) acquistando dal sito di Extreme Make-up e approfittando della promozione che azzerava le spese di spedizione. Ecco il mio bottino:

 

Tre blush, un eyeliner metallizzato, due rossetti liquidi, un fondotinta compatto e un ombretto viola che era in omaggio.

Se questo fosse un lifestyle blog, potrei anche mettere le foto degli swatch.
Beh, però alla fine questo è un blog personale, quindi potrei anche XD

 

 

Project Runway

 

Ad aprile ho fatto binge watching delle puntate di Project Runway presenti su Netflix e si è un po’ risvegliata in me la passione per disegnare abiti. Come previsto non è durata molto, e ci sono sempre “difficoltà tecniche” (cioè zero idee sulle fantasie delle stoffe…). Ho messo qualche disegno sulla mia pagina facebook, ora ti mostro il disegno della camicia da notte che Kathryn indosserà nel capitolo 9:

 

Ad aprile ho fatto binge watching delle puntate di Project Runway presenti su Netflix e si è un po' risvegliata in me la passione per disegnare abiti. Come previsto non è durata molto, e ci sono sempre "difficoltà tecniche" (cioè zero idee sulle fantasie delle stoffe...). Ho messo qualche disegno sulla mia pagina facebook, ora ti mostro il disegno della camicia da notte che Kathryn indosserà nel capitolo 9

 

 

Nuovi acquerelli Pentel in tubetto

 

Infine volevo parlare dei nuovissimi acquerelli Pentel che ho ricevuto un paio di settimane fa.

Si tratta di acquerelli in tubetto di ottima qualità e in tanti colori (ho la Scatola da 24). Una cosa che adoro di questo set è che c’è il color pelle, utilissimo per non doverlo ricreare ogni volta miscelando altri colori. Veramente comodo!

 

Scriverò la recensione di questo prodotto nel prossimo post! 😉 Sto anche preparando un tutorial, ecco un’anteprima:

 

Infine volevo parlare dei nuovissimi acquerelli Pentel che ho ricevuto un paio di settimane fa. Si tratta di acquerelli in tubetto di ottima qualità e in tanti colori (ho la Scatola da 24). Una cosa che adoro di questo set è che c'è il color pelle, utilissimo per non doverlo ricreare ogni volta miscelando altri colori. Veramente comodo!

 

 

Per ora è tutto, grazie per la compagnia e a presto!