Il metodo Bullet Journal… per artisti!

con 2 commenti



Mille idee e progetti, sogni grandiosi.
Tantissime cose da fare e pochissimo tempo per farle.

E’ questa la vita degli artisti e dei creativi.

Senza la nostra agenda, il nostro sketchbook e i nostri quaderni degli appunti saremmo persi!

Il metodo Bullet Journal per artisti: bullet journal o sketchbook?


Ho scoperto il Metodo Bullet Journal qualche anno fa grazie alla mia amica Enri che me ne ha parlato.
All’inizio ovviamente ho detto: “No, troppo complicato, non ho voglia di imparare e memorizzare i simboli…”

Poi un po’ alla volta ho iniziato, personalizzando il metodo secondo le mie esigenze.


All’epoca stavo usando un’agenda settimanale di Star Wars della Moleskine, e di punto in bianco ho iniziato ad ignorare gli spazi preimpostati per scrivere da me il giorno della settimana e usare tutto lo spazio che mi serviva.

Bullet Journal Moleskine


Il metodo Bullet Journal


Se non sai cos’è il Bullet Journal ti consiglio di leggere la pagina delle istruzioni sul sito ufficiale cliccando qui.

Se invece già lo conosci, ti consiglio di leggere il libro scritto dall’inventore del metodo, Ryder Carroll, perché oltre a spiegare il metodo pratico ne illustra tantissime potenzialità anche per lo sviluppo e la crescita personale:


Ho letto il libro, che mi è stato regalato dalla mia amica Enri, e l’ho trovato davvero una lettura interessante. Ho capito di più sul metodo in sé, sui simboli e soprattutto sul MOTIVO per cui è stato creato; la parte più introspettiva è utile per capire quali possano essere le proprie raccolte, ossia le sezioni da compilare in base alle nostre esigenze.


L’autore trova ad esempio inutili le raccolte che registrano i film visti durante l’anno; io invece le trovo utilissime, perché ci tengo a tenerne traccia e andare a rileggere la lista.

Io personalmente non trovo utile, invece, segnare gli appuntamenti e le idee nel diario giornaliero come fa l’autore, perché considero questo spazio solo per le cose da fare e rischierei di perdere gli appunti nonostante i simboli diversi.

Le idee le segno in raccolte apposite, e gli appuntamenti nel calendario mensile.

Bullet journal: Ma se in un bullet journal si scrive giorno per giorno, utilizzando quindi tutto lo spazio necessario, come avrei fatto a segnare gli appuntamenti per i giorni successivi? Enri mi ha consigliato di impostare un calendario all'inizio del quaderno, mese per mese, dove segnare appuntamenti e scadenze. E così ho fatto!


Sia io che l’autore concordiamo sul fatto che il diario giornaliero non deve avere spazi preimpostati, altrimenti invece di usare un taccuino normale ti compri un’agenda e finita lì XD

Inoltre il motivo principale per cui ho iniziato ad usare il bullet journal è stato proprio per eliminare gli spazi preimpostati tipici dell’agenda e scrivere lunghissime liste di cose da fare, oppure non scrivere niente se non voglio fare niente quel giorno, senza lasciare lo spazio bianco.

Bullet journal -All'inizio di ogni mese ho deciso di scrivere gli obiettivi. Non più quindi gli obiettivi della settimana, ma quelli del mese....


Io odio lo spazio bianco.

Raccolte e Set-up


Il secondo motivo per cui ho iniziato ad usare il Bullet Journal è più specifico per l’attività di artista/crafter, ossia… le raccolte!

Le raccolte sono spazi in cui puoi scrivere tutti i tuoi appunti e le tue liste riguardo ad un argomento a tua scelta.


Ad esempio nel mio bullet journal ho la raccolta Idee Post Blog, in cui scrivo le idee per i post da scrivere suddivisi per categoria.

Questo serve ad avere tutti i tuoi appunti in un unico posto!

Per un disegnatore potrebbero essere utili le raccolte:

  • idee post facebook
  • idee disegni
  • idee fan art
  • lista commissioni
  • lista ordini dal sito/spedizioni
  • lista fiere e monitoraggio richiesta di partecipazione
  • lista prodotti per fiera
  • lista stato lavori tavole
  • wishlist materiale artistico

E molto altro!

Il punto è avere tutte le liste di cose importanti nella tua agenda, la stessa dove segni le liste di cose da fare.


Per trovare le sezioni che ti servono basta mettere un indice all’inizio e numerare le pagine, usare i taccuini con le pagine numerate, oppure come faccio io usare le linguette post-it e ricordarsi dove sono le raccolte 😉


Per un esempio pratico ecco qua il video in cui faccio il set up del mio Bullet Journal…

… in agosto, ma che c’entra, il bu.jo si può iniziare in qualsiasi momento, anche se stai già utilizzando un’altra agenda e non vuoi cominciare un quaderno nuovo:


Ecco anche dei link utili:

Obiettivi per il 2019, decluttering e Bullet Journal

Come fare il set-up del Bullet Journal e consigli utili


Alcuni quaderni fighi che sarebbero perfetti come Bullet Journal:


Un solo quaderno??


Se anche tu impazzisci per i quaderni come me, probabilmente non ti piacerà l’idea di dover utilizzare un quaderno solo per tutto…

E infatti non devi.


Le liste sul Bullet Journal le scrivo perché l’agenda è il “quaderno” che uso di più, e così posso segnare tutte le idee.

Poi le riporto e le sviluppo nei quaderni appositi, faccio i miei schemini, scrivo riflessioni… non è che mi metto a fare le bozze dei progetti nell’agenda!


Infatti per me Bullet Journal = Agenda

Solo che non è una semplice agenda, è molto di più: è un metodo per organizzare la vita, le cose da fare e i progetti!


Sketchbook o Bullet Journal?


Molte persone non utilizzano il metodo Bullet Journal perché pensano che si tratti di “agende disegnate” e giustamente non hanno tempo o magari non sanno disegnare.

Quella dei disegnetti è una cosa venuta dopo, che si discosta dal metodo originale.


Trovo bellissimi questi Bullet Journal disegnati e decorati, ma non fanno assolutamente per me!

Se voglio disegnare, ho ben 3 sketchbook in corso che posso utilizzare.


Ma c’è una via di mezzo…
… che potrebbe essere interessante per gli artisti che vogliono davvero usare un solo quaderno e magari non hanno liste infinite di cose da fare.

Uno sketchbook bullet journal XD


La cosa importante è conoscere le definizioni, quindi

  • Bullet Journal: agenda con sistema a punti o checkbox per le liste di cose da fare, senza spazi preimpostati, con le sezioni di cui hai bisogno
  • Sketchbook: quaderno degli schizzi e dei disegni
  • Art Journal: quaderno che raccoglie i tuoi pensieri, le tue idee, ma in modo artistico e quindi differente da un normale diario: dipinti, collage, disegni, ecc…


Se ti piace, puoi unirli tutti e tre in un unico quaderno!

Kawaii Bullet Journal Sketchbook


Insomma, massima libertà e tantissima creatività.

Non è fantastico?


Materiali richiesti


Per iniziare adesso il tuo Bullet Journal ti consiglio un quaderno dotted e le tue penne preferite. Tutto qui.


Se vuoi un taccuino con molte pagine, indice, segnalibro, ti rimetto qui i link Amazon dove puoi trovare tutte le cose più fighe in circolazione:

Kit Stencil


Se vuoi fare una prova, o inaugurare un nuovo quaderno di idee e liste… ti consiglio anche il quaderno Write realizzato da me! Fatto a mano con amore 😉

La copertina è a colori, plastificata; le pagine interne sono dotted:

Sketchbook per fumettisti, per scrivere storie e sceneggiature

Lo trovi nello shop cliccando qui.


Fammi sapere se anche tu utilizzi il Bullet Journal, se lo preferisci minimal o disegnato… e se non lo conosci, ti è venuta voglia di iniziare?


A presto!

Workshop gratuito: Come usare i water brush
Video tutorial di colorazione ad acquerelli

 

Vuoi sapere cosa sono i water brush e come si utilizzano?
Vuoi colorare i tuoi disegni ottenendo bellissimi effetti senza spendere troppo in termini di tempo e materiali?

 

tutorial colorazione acquerelli

Accedi gratuitamente all'area riservata del workshop:

Video tutorial per imparare a colorare i tuoi disegni
con acquerelli e matite acquerellabili

+ risorse da scaricare

+ consigli per gli acquisti

 

 

 

Inserendo il tuo nome e il tuo indirizzo email accetti l'iscrizione alla mailing list del presente sito e autorizzi Ilaria Guinness ad utilizzare il tuo indirizzo email per inviarti una newsletter periodica - Autorizzazione resa ai sensi della vigente normativa sulla privacy

Commenti

comments

2 Responses

  1. Avatar
    mrs.Homme
    | Rispondi

    Bellissimo post! Molto ispirante <3

Lascia una risposta