Impaginazione tavole e WIP capitolo 7

con Nessun commento

 

 

Sono piuttosto soddisfatta! Venerdì scorso ho passato il pomeriggio a fare il clean up delle 9 tavole e questa settimana vorrei riuscire ad inchiostrarle 🙂

 

tavole manga originali work in progress

 

Gli occhi storti e gli altri errori li correggerò prima di inchiostrare.  I miei clean up sono sempre scarni, senza tratteggi, perché so già dove andrò a fare ombre e tratteggi quando inchiostrerò.
Dopo queste 9 tavole, ne farò altre 7 o 8 per finire il capitolo e mi piacerebbe riuscire a finirlo entro la fine di settembre.

 

 

LE VIGNETTE

 

tavole manga originali work in progress

 

In questo post parlavo dei liner che uso per le vignette e i balloon, e in quest’altro post parlavo dei pennelli che uso per inchiostrare.

Questa volta colgo l’occasione per parlare delle regole delle vignette, regole che ho imparato studiando sui vari libri su come disegnare manga, che a volte non seguo mio malgrado, e che ho adattato alle mie tavole. Infatti ognuno deve adottare il metodo con cui si trova meglio, ognuno di noi ha un modo diverso di realizzare le tavole. Questo è il mio:

  1. Lo spazio tra le vignette in orizzontale è di 2 mm, mentre quello in verticale è di 5 mm.
  2. Nonostante io pubblichi su internet, disegno tavole come se lo facessi per la stampa, lo preferisco. Quindi progetto lo storyboard con due tavole affiancate e cerco di non allineare mai le vignette delle due pagine. Ecco un esempio tratto dal capitolo 4:

 

tavole manga originali work in progress

 

La linea blu è la separazione delle due pagine. La linea rossa indica un punto in cui ho quasi allineato due vignette su due pagine diverse; infatti a livello estetico non sta molto bene, cerco sempre di evitarlo.

Inoltre cerco sempre di lasciare 1,5 cm di spazio vuoto nella parte della pagina dove dovrebbe esserci la rilegatura, un’abitudine… perché pubblicando su internet la rilegatura non c’è.

(EDIT: ho ricominciato a stampare gli albi, se ti interessa li trovi QUI)

 

 

CHE TIPO DI FOGLI USO PER LE TAVOLE

 

Tutti i libri spiegano che i manga vanno fatti su fogli di formato B4, facilmente reperibili nei negozi online (ad esempio qui su Amazon) con la griglia azzurra già stampata. Questo perché poi la tavola viene ridotta ad un certo formato per la pubblicazione sulle riviste in Giappone. I fumettisti italiani disegnano su A3.

Io uso sempre i fogli A4 per i seguenti motivi:
– il mio scanner è A4;
– ho poco spazio in casa, conservo le tavole in comuni raccoglitori ad anelli;
– faccio fatica a disegnare in grande, per me l’A4 è la misura standard;
– la carta A4 è facilmente reperibile ed è più economica. Io compro online quella con la griglia azzurra (questa, reperibile su Amazon), ora che sta finendo passerò alla carta A4 160 gr. che già uso ogni tanto per le splash page;
– quando stampo, stampo in A5 quindi la tavola viene ridimensionata lo stesso;
– per pubblicare online va bene, bisogna comunque dare alle tavole una dimensione in pixel adatta allo schermo (per Tapastic è di 940px).

La carta con i righelli in azzurro (che in scansione b/n non si vedono) presenta la griglia di riferimento a cui bisogna attenersi se si vuole poi far stampare il fumetto in tipografia.

Non mi dilungo perché esistono molti tutorial competenti su questo, semplicemente è la stessa cosa di quando si parla di abbondanza nel campo della grafica e impaginazione. Bisogna stare attenti a non disegnare balloon o dettagli importanti nella parte che andrà tagliata.

 

In questa vecchia tavola del capitolo 3 si vede abbastanza bene:

 

Linea tachikiri tavole manga

 

Non fa strano vedere Cillian che sembra biondo? XD

Comunque, torniamo a noi! La linea tachikiri, l’abbondanza, ecc…

 

Mi dispiaceva tagliare quei cm in più, perché andava sempre a finire che ci disegnavo dentro delle parti che non volevo tagliare.
E poi… pubblico principalmente su internet. Ci sono dei posti dove pubblicare in cui è richiesto il formato A4, e le mie tavole definitive erano più piccole di questo formato, proprio perché uso i fogli A4 per manga che sono stati studiati per le doujinshi… ma i righelli sono così comodi!

Allora ad un certo punto mi sono detta: ok, se non stampo allora non mi va più di seguire questa regola. Voglio una pagina A4 completa, non mi serve l’abbondanza. E da quel momento ho iniziato a usare solo i righelli, ignorando le griglie.

 

Quel momento si può notare qui, nel capitolo 5, tra una tranche e l’altra di tavole (ignora gli errori, poi ho corretto il più possibile!):

 

tavole manga originali work in progress

 

Un’altra tavola del capitolo 5:tavole manga originali work in progress

Bene! Ora devo “solo” trovare la motivazione per iniziare ad inchiostrare! Sono tavole semplici, ma inchiostrare non è poi così semplice per me… è la parte più difficile ma anche quella in cui i disegni iniziano a prendere vita. 🙂

Manga italiano josei