Poison Lips – Notizie importanti sul manga

con Nessun commento

 

Chi mi segue su facebook o attraverso la newsletter lo sa da tempo…
Lo riporto anche qui sul blog perché è il caso che io ricominci ad aggiornare con regolarità.

 

Questione social

Come tutti abbiamo notato, da qualche mese a questa parte facebook mostra i post delle pagine a pochissime persone. E’ solo grazie ai like, ai commenti e alle condivisioni che abbiamo l’opportunità di poter far arrivare i nostri post al pubblico.

Infatti a volte posto su facebook dei disegni che ottengono poche interazioni, e il primo pensiero è: “C’è qualcosa di sbagliato in questo disegno? E’ davvero così brutto?”
Capita a tutti, lo so!

Nel mio caso non so se sia davvero questo il motivo, ma sappiamo bene che la bellezza di un disegno non si misura con i like su facebook. Per questo il social in questione mi è sempre stato sulle scatole, ma è l’unico posto dove le persone entrano tutti i giorni, e possono commentare/apprezzare i tuoi lavori, sempre SE li vedono.

 

Come tutti abbiamo notato, da qualche mese a questa parte facebook mostra i post delle pagine a pochissime persone. E' solo grazie ai like, ai commenti e alle condivisioni che abbiamo l'opportunità di poter far arrivare i nostri post al pubblico.

 

Pare che facebook voglia diminuire ulteriormente la visualizzazione dei post delle pagine in favore dei post scritti dalle persone, perché secondo il creatore facebook è una grande famiglia dove tutti si vogliono bene XD
Io mi sono iscritta a facebook nel 2010 SOLO perché volevo ricevere le notizie dalle pagine dei gruppi musicali che mi piacciono! E invece sono le pagine di cui ricevo meno aggiornamenti. Se i miei gruppi preferiti fissano delle date in Italia io non lo so perché non mi appare la notizia in bacheca e rischio di perdere il concerto!

 

Molti artisti si stanno concentrando su instagram per pubblicare i loro disegni.

Io tengo aggiornato il mio profilo, il quale è anche personale: posto le mie foto, il mio cibo, disegni inediti e sketch; seguo con piacere tanti altri artisti, ma… vedo che mi seguono sempre un sacco di personal trainer o social media manager che tolgono il “Segui” dopo qualche giorno. Anche varie persone prima ti seguono, poi si tolgono indipendentemente dal fatto che tu li ricambi oppure no. Si tratta di BOT, anche per quanto riguarda i commenti molto brevi e generici che riceviamo. Quindi per far conoscere il proprio fumetto instagram non è il massimo… e non so nemmeno se tutte le persone che mi seguono vedono i miei disegni quando li posto.

 

Anche qui non so da cosa dipenda il numero dei like ai disegni. Perché alla fine un like in sé non serve a molto, ma più like ci sono più ti senti apprezzata/o come artista. 

Anche qui non so da cosa dipenda il numero dei like ai disegni.

Perché alla fine un like in sé non serve a molto, ma più like ci sono più ti senti apprezzata/o come artista. Razionalmente non ha molto senso ma è così!

 

 

Avere un blog e una newsletter è utilissimo perché posso rimanere in contatto con i lettori e con chi mi segue, mentre su facebook o instagram potrebbero non vedere i miei post. Inoltre gli iscritti alla newsletter ricevono sempre le news in anteprima, come la notizia che mi sto accingendo a scrivere, che ho inviato ancora mesi fa 😉

Quindi se non sei ancora iscritto alla newsletter puoi farlo cliccando qui!

 

 

Il mio manga: premessa

Per chi non lo sapesse ancora, sto realizzando un manga di genere josei/fantasy intitolato POISON LIPS.

Qui puoi leggere la trama che ho sistemato, e qui ci sono le schede dei personaggi.

Nel corso degli anni ho realizzato 8 episodi del fumetto (è tuttora in corso).
La versione cartacea è stampata sotto forma di albi spillati, uno per ogni capitolo, i quali venivano venduti nel mio shop online.
Da un po’ di tempo però la maggior parte degli albi del mio manga sono esauriti…

 

Poison Lips è un manga italiano, genere josei/fantasy. La trama: Kathryn, principessa del regno di Blackwater, e Cillian, figlio del marescalco, sono legati sin dall’infanzia da un profondo sentimento di amicizia. Per Cillian, Kathryn è molto più di un’amica: in realtà è da sempre innamorato di lei, ma la ragazza non ha occhi che per Kain, migliore amico di Cillian e suo compagno d’armi.

 

Ho deciso di non ristampare più questi albi.

 

 

Il nuovo Poison Lips

Da tempo avevo quest’idea di fare un massiccio restyling dell’opera, per poter migliorare sia la storia che i disegni, ed è arrivato il momento di ufficializzare il progetto.

 

Da tempo avevo quest’idea di fare un massiccio restyling dell’opera, per poter migliorare sia la storia che i disegni, ed è arrivato il momento di ufficializzare il progetto.

 

Il primo passo è stato cambiare il titolo da “The Knight’s Poison Lips” al più semplice “Poison Lips”, anche per una questione di pronuncia.

PERSONA: “Come si chiama il tuo fumetto?”
IO: “Ehm… si chiama de cnaits…de naits… ehm… non riesco a pronunciarlo.”

Allora, c’è un motivo per cui l’ho intitolato così, ed è stato quando pensavo che dovesse rimanere una cosa solo mia e non uscire mai dal cassetto dei sogni. Poi piano piano col tempo ho acquisito coraggio, ho iniziato a pubblicarlo online e poi cartaceo come autoproduzione.

Ora è troppo tardi per cambiare il nome, per cui ho preferito chiamarlo con una parte del nome originario.
Se potessi tornare indietro lo avrei intitolato in un altro modo. Non so come, ma avrei trovato uno di quei nomi fighi ad effetto.

Don’t judge a book by its cover, dice il Dr. Frank. In questo caso, dal titolo.

 


Ho iniziato a disegnare questo manga nel 2013, come dimostrano i primi post di questo blog…

Quando ho deciso di ricominciare a disegnare manga ho studiato alcuni mesi e poi mi sono buttata con questo fumetto: infatti i disegni iniziali delle tavole sono acerbi e non rispecchiano il mio stile attuale.

Non ero soddisfatta né dei disegni, né dell’inizio della storia.

 

Qui sotto puoi vedere la vecchia copertina e le prime tavole del capitolo 1, risalenti al 2013/2014:

 

Josei manga italiano

Josei manga italiano

Josei manga italiano

Josei manga italiano

 

Il capitolo 8, disegnato nel 2016, appare invece così:

 

Shoujo manga italiano

Manga italiano josei fantasy

Manga fantasy ITA

 

C’è un notevole miglioramento rispetto ai primi capitoli!

 

Sono arrivata quindi ad un bivio:

  • andare avanti con la storia, continuando a stampare da me i volumi, ristampando quelli esauriti e continuando a giustificarmi per i disegni brutti degli inizi…
  • oppure rifare tutto con disegni più belli, una storia migliore, e farlo stampare in volumetto in modo da dargli la dignità che merita?

Infatti la scelta iniziale di stamparlo in formato albo A5 è stata dettata sia da una questione economica (in modo da mantenere i prezzi molto bassi e permettere a più persone di leggerlo), sia per un feeling nostalgico anni 90 (le amate fanzine). Ma noi siamo abituati a leggere i manga in volumetto.

 

 

Quindi ho deciso che Poison Lips subirà un restyling e sarà tutto nuovo!

Nuovi disegni, nuovo aspetto, storia migliorata.

 

Quando finirò di disegnarlo, lo farò stampare in volumetto. Saranno 3 o al massimo 4 volumetti in totale.

 

E’ giunto il momento di cambiare, rinnovarsi, MIGLIORARE.

 

Quindi Poison Lips verrà stampato in volumetto. Saranno 3 o al massimo 4 volumetti in totale. E sarà tutto nuovo! Nuovi disegni, nuovo aspetto, storia migliorata. E’ giunto il momento di cambiare, rinnovarsi, MIGLIORARE.

 

Per me è davvero importante. Questo fumetto è il motivo per cui ho ricominciato a disegnare dopo ANNI.

Infatti non posso rinnegare i primi capitoli, perché è stato grazie a loro se sono migliorata col tempo e con la pratica.
Inoltre, per quanto i disegni fossero acerbi e stortini, non si può dire che l’inchiostrazione non sia buona.

Riesco a valutare i miei disegni, magari non subito ma dopo un po’ di tempo; capisco quale sia il mio livello; sono la prima ad essere critica verso quello che faccio. Ma sono orgogliosa del fatto che già all’inizio l’inchiostrazione andava abbastanza bene, frutto di mesi di studio come autodidatta, tra libri ed esercizi. Ho imparato da sola a usare i pennini, mettere le ombre e modulare il tratto.
Quindi, ok, l’autocritica ci sta, ma bisogna anche essere orgogliosi del proprio lavoro.

 

 

Chi ha già acquistato i precedenti capitoli mi ha supportata tantissimo in questi anni e gliene sono davvero grata! Spero che mi daranno fiducia e che continueranno a seguire la mia storia.

 

Mi sto impegnando davvero tanto per realizzare le tavole che andranno a comporre il volumetto! Ho anche deciso di cambiare metodo di realizzazione e passare al digitale, proprio per facilitarmi il lavoro, aumentare la produzione e riuscire a pubblicare il primo numero.

 

Work in progress tavola del manga Poison Lips: inchiostrazione digitale con Clip Studio Paint

 

Sto facendo il possibile. Disegnare fumetti è un lavoro molto lungo e per nulla facile, soprattutto quando si ha a disposizione poco tempo la sera dopo un’intera giornata di lavoro fuori casa e si è stanchissimi.

Penso sia superfluo specificare che non sono soddisfatta al 100% dei disegni (ad esempio, la tavola qui sopra è stata modificata più volte in seguito alla sua pubblicazione su facebook, presto ti farò vedere com’è venuta).

 

Ci sentiamo presto con altre news!

 

Commenti

comments

Lascia una risposta