Lo studio dell’artista: nuove idee per l’arredamento

 

Ho un piccolo difetto… se segui questo blog lo saprai già.
Non metto (quasi) mai a posto quello che uso.
Ecco perché la mia scrivania è sempre in disordine, e non la uso quasi mai 😉 ed è anche per questo che adoro i waterbrush, perfetti per colorare gli sketch comodamente sul divano mentre faccio binge watching su Netflix.

Con la primavera, come ogni anno, ho sentito l’esigenza di rinnovare l’arredamento dello studio.

 

Studio dell'artista: idee arredamento

 

Avevo veramente bisogno di sistemare lo studio! L’anno scorso avevo messo a posto bene, ma poi nel corso dell’anno ho disatteso il mio buon proposito e ho ricoperto di carta/oggetti tutte le superfici possibili. La necessità di avere una postazione computer VERA (per la prima volta) era troppo forte… non potevo continuare a retinare le tavole sul tavolo della cucina.

Ci sono volute 2 settimane questa primavera, ma ce l’ho fatta! E ora che siamo in estate posso dire con orgoglio che è ancora tutto in ordine.

Ti invito nel mio studio per dare un’occhiata!

 

Lo studio dell’artista
Home studio Tour

 

Premetto che le foto sono uscite poco definite in quanto nel mio studio non arriva molta luce, sia a causa dell’esposizione, sia a causa del portico in giardino.
Entriamo quindi nella stanza…

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 1

La prima cosa che si nota sono i gatti!
La Nina ama guardare fuori dalla finestra:

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 2

La Ella sta sulla sua sedia. La sedia è vintage, il colore non è quello originale e andrebbe rifoderata. Ma sono troppo pigra per andare in negozio quindi rimarrà così per sempre, temo!

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 3

 

La scrivania

La mia scrivania ha come minimo 15 anni ed è ancora in buone condizioni. E’ macchiata e piena di adesivi, ma è grande e ha tanti ripiani. Mi piacerebbe comprarne una molto più grande ma le scrivanie costano molto, per cui tengo questa.

 

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 4

Nei ripiani sul lato sinistro tengo la macchina da cucire, dei quaderni, i retini, dei fogli e alcuni sketchbook di grande formato.

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 5

Sulla scrivania tengo pennelli, penne, pennini, inchiostri e i cassettini con la cancelleria. C’è anche il mouse del portatile ma solo perché non so dove metterlo!

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 6

Nel mobiletto appeso sopra la scrivania ho sistemato delle scatole etichettate, in modo che stia tutto in ordine e al riparo dalla polvere.

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 7

Il calendario di Jessie è dell’anno scorso, ma tanto io non lo uso come calendario! Infatti non so mai che giorno è…

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 8

Nei cassetti e ripiani della scrivania tengo righe e righelli, l’ATG, le risme di carta, i portalistini e le bozze delle tavole.
Nel mobile a lato della scrivania tengo carte, quaderni, page protectors, cartellette, scatole, carta per scrapbooking e art journaling, oltre ai miei attrezzi del mestiere (la cucitrice a braccio lungo e la Dreamkutz). Nel ripiano in basso a sinistra c’è una scatola verde contenente sketchbook e taccuini in bianco da usare in futuro.

Questo mobile è la versione precedente della Expedit, di cui non ricordo il nome, e anche questo mobile avrà come minimo 15 anni!

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 9

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 10

 

La scrivania del computer

Questo tavolino dell’IKEA c’era già, solo che era ricoperto da carte e oggetti. Ogni volta che volevo usare la stampante, dovevo collegare il portatile al cavo e appoggiarlo in bilico sulle cartacce finché non finivo di stampare.

Ora è un vero tavolo per computer! Penso però che sia troppo piccolo: di lunghezza va bene, di profondità no. Riesco comunque ad usare la tavoletta grafica. Così finalmente posso fare lavori di grafica e retinare le tavole senza problemi!

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 10

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 12

Non ho ancora avuto tempo (& money) per andare a comprare le cornici, per cui ho optato per una soluzione temporanea: lo spago. Ho potuto farlo solo perché le pareti sono da imbiancare. Quando farò ridipingere, comprerò delle cornici per le mie bellissime stampe!

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 13

Nel mobiletto in parte alla scrivania tengo vari materiali artistici (acrilici, spray, matite di riserva, tempere, ecc…) e sopra ci sono libri e oggetti che non sapevo dove altro mettere, almeno ho disposto tutto in modo carino.

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 14

 

Mobili e scaffali

Sulla parete più grande sono appesi due scaffali dell’IKEA. Come soluzione non mi fa impazzire, ma per il momento non posso toglierli, per cui li sfrutto per contenere le scatole dei miei oggetti (timbri, bottoni, strass, astucci) e il materiale per cucire.

Appesi alle pareti ci sono dei contenitori di legno vintage acquistati nei mercatini dell’antiquariato, nei quali ripongo inchiostri, inchiostri per timbri, glitter e altri oggettini.

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 15

In parte agli scaffali ho impilato 3 Expedit da 4 scomparti, tutte riempite con i miei album (album di foto, tavole, disegni, materiale, references), macchine da scrivere, carta per scrapbooking, quaderni, timbri, accessori, e la scatola con la collezione di Moleskine ancora incartate + sketchbook da usare.

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 16

Infine ci sono due librerie: una di legno presa in prestito dal garage, e la solita Billy blu che ho da molti anni. Contengono: alfabeti adesivi, accessori, sketchbook usati, quaderni usati, varie scatole di quaderni da usare, cd, libri artistici e riviste.

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 17

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 18

Un collage: contenuto della Expedit in basso + il contenuto di alcuni ripiani della Billy (libri artistici, libri “come disegnare” e quaderni nuovi).

Arredamento studio: Lo studio della disegnatrice 19

 

Fine del tour

Sono davvero soddisfatta di come ho sistemato l’arredamento, stavolta! Lo studio non ha ancora l’aspetto che vorrei, ma tra un paio d’anni farò ridipingere le pareti e spero di avere qualche soldo per comprare dei mobili nuovi (e delle cornici).

 

Hai uno studio tutto per te o una scrivania per disegnare? Che metodo usi per tenere tutto in ordine? Raccontamelo nei commenti!

Commenti

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Ottima sistemazione…. io uso la stanza dove dormiva il mio moroso da ragazzino e ci sono ancora i mobili vecchi che sono scomodissimi…. prima o poi li cambieremo (o forse cambieremo casa….)
    Bellissimi i tuoi disegni